viaggio india tripadvisor

Est India Viaggi

Bihar
Viaggi Bihar Tra tutti gli stati dell´India, il Bihar è quello che più si ricollega da vicino alla vita di Buddha, il che spiega l´incessante susseguirsi di pellegrinaggi verso questo luogo, noto come il "circuito buddista”. Il nome Bihar deriva dal termine ‘vihara´, che significa monastero buddista. Il pellegrinaggio buddista ha inizio nella capitale, Patna, la quale ospita un museo degno di visita che racchiude una collezione di sculture hindu e buddiste. La Biblioteca Orientale di Khuda Baksh conserva rari manuscritti musulmani, alcuni dei quali provenienti dall´Università di Cordova in Spagna.

A 40 km di distanza dalla capitale, Vaishali è stata sede del secondo Consiglio Buddista, come testimoniano le rovine rimaste. 9 km a sud di Patna troviamo Nalanda, che tradotto significa ‘il luogo che conferisce il loto” (del sapere spirituale). Un´università monastica fiorì qui tra il V-XI secolo, della quale si dice abbia ospitato nove milioni di libri e arruolato 2000 insegnanti che impartivano il sapere a 10.000 studenti provenienti dall´intera area buddista.
Lo stesso Buddha insegnò presso questa università, e Hieun Tsang, il viaggiatore cinese del VII secolo, fu tra i suoi studenti. Gli scavi incessanti susseguitisi hanno riportato alla luce templi, monasteri e sale di lettura.

Jharkhand
DASSAM FALLS - A circa 40 km. da Ranchi, sulla Tata Road, si trova un villaggio chiamato Taimara, vicino al quale scorre il fiume Kanchi. La sua caduta di circa 144 piedi origina una bella cascata di nome Dassam anche nota come Dassam Ghagh, immersa in uno scenario incantevole. Si raccomanda ai turisti di astenersi dalla balneazione o, quantomeno, di prestare attenzione ai vortici creati dalle correnti.
HUNDRU FALLS - Ranchi incarna la generosità della natura verso l´India, dalla quale quest´ultima ha ricevuto in dono cascate e corsi d´acqua di particolare bellezza. Le cascate Hundru distano circa 28 km. dalla città di Ranchi. Il fiume Swarnarekha cade da un´altezza di 320 piedi creando un suggestivo e meraviglioso fenomeno che prende il nome di cascate Hundru. Durante la stagione delle piogge, la cascata assume una formidabile configurazione, mentre in estate si trasforma in un eccitante luogo per picnic.

WEST BENGAL
VIAGGI WEST BENGAL Kolkata è una città che suscita molta ammirazione e amore. Questa metropoli conserva ancora molti degli antichi splendori. Benvenuti a Kolkata che deve la sua origine all'avamposto commerciale fondato da Job Charnock nell'agosto del 1690 per conto della compagnia inglese delle Indie Orientali.L'agglomerato dei tre villaggi di Sutanati, Govindapur e Kalikata, costruito sulle rive del fiume Hooghly, sarebbe diventato una delle città le più popolate al mondo. Kolkata deve l'origine del proprio nome al villaggio di Kalikata che a sua volta deve il suo nome alla dea Kali.
La permanenza di Job Charnock in questi luoghi non era del tutto casuale. Infatti, 50 anni prima della fondazione di Kolkata, l'imperatore moghol Shah Jehan per ringraziare il suo medico-chirurgo inglese Gabriel Boughton che l'aveva completamente guarito, gli concesse il libero scambio commerciale tra Bengala e Inghilterra.Nel corso degli anni Kolkata si sviluppò cosi tanto da divenire la città più importante all'est di Suez e la seconda città dell'Impero Britannico. Grazie alle sue ricchezze naturali, alle fabbriche di tele di juta, di cotone e di prodotti industriali e grazie anche al suo porto, Kolkata è uno dei motori dell'economia indiana ed è anche la più grande metropoli dell'India con i suoi 11 milioni di abitanti.
Questa città infatti, come troppo spesso si è portati a pensare, non presenta solo aspetti negativi ma anche molti aspetti positivi.

ORISSA
VIAGGI ORISSA Konarak è nota per il famoso "SUN TEMPLE" (tempio del sole) chiamato anche la Pagoda Nera, una meraviglia architettonica. Costruito nel tredicesimo secolo dal Raja Narasimhal, il Tempio del Sole si specchia nelle acque blu del Golfo del Bengala, ed è consacrato a Surya, il Dio del Sole.Splendida creazione in pietra, il tempio è progettato a forma di enorme carro decorato con magnificenza, montato su ventiquattro ruote altrettanto enormi e trainato da sette forti cavalli. Un tempio alto 69 metri, la torre del santuario è ora crollata, e viene conservata in un museo vicino.
Le mura del Tempio del Sole sono coperte di intagli lussureggianti che descrivono quasi tutti gli aspetti della vita. Temi principali sono amore e passione. La bellezza femminile è mostrata in maniera squisita. Sul tetto dell'edificio si trovano alcune fra le statue piú belle, eseguite in dimensioni grandiose, che si accompagnano al carro del Dio del Sole.
Entro il recinto del tempio si trova anche il Museo Archeologico. Tra gli oggetti in mostra nelle sue tre gallerie vi sono anche una ruota di carro ricostruita, effigi in pietra del Dio del Sole, del Raja Narasimha I, di musici e di animali.
La moderna capitale di Orissa, Bhubaneshwar, è un ottimo punto di partenza per recarsi a visitare altre parti della regione, oltre a costituire, di per sé, una destinazione di grande interesse. In questa antica città si ergono ancora centinaia di templi in diverso stato di conservazione. Essi risalgono al periodo che va dal sesto al tredicesimo secolo, e comprendono il maestoso Lingaraj, nonché diversi altri santuari situati lungo le strade.

SIKKIM
VIAGGI SIKKIM Situato ai piedi del Kanchenjunga, il Sikkim è uno stato montagnoso confinante a nord con il Tibet, a est con il Bhutan, a ovest con il Nepal e con il Bengala Occidentale a sud. Il Sikkim è il ventiduesimo stato dell'India.Questo stato si estende su una superficie di circa 7325 km². e su un'altitudine che varia dai 300 ai 9000 m. sopra del livello del mare. Il Sikkim offre ai suoi visitatori un magnifico panorama costituito da cime innevate circondate da una densa vegetazione tropicale, da vallate, colline e corsi d'acqua.
ui tra la mistica bruma delle montagne, l'ondeggiare dei drappi di preghiera, le nuvole che coprono la vallata color smeraldo e l'ospitalita dolce e calorosa degli abitanti, avrete l'occasione unica di cogliere la magia, il mistero e il modo di vivere di un'antica popolazione. Anche in questa regione il Kanchenjunga è considerato monte divino protettore degli abitanti del Sikkim e contribuisce a creare un magnifico scenario, spettacolo di rara bellezza. Il nome Sikkim ha origini nepalesi e significa "Nuovo Palazzo", i tibetani usano il nome di "Denzong" che significa "Paese del riso", mentre i primi abitanti del Sikkim lo chiamarono "Nye-Mae-El" o paradiso. Benvenuti nel Sikkim!
Si può accedere allo stato del Sikkim attraverso la città di frontiera di Rangpo, nella vallata di Tista, proseguendo poi sulla strada sinuosa lungo il fiume Tista raggiungerete Singtam, dove seguendo ancora strade che si insinuano tra foreste e montagne potrete arrivare nella città di Gangtok, capitale e città principale del Sikkim, situata sulla cresta di una montagna ad un'altezza di circa 1700 m. A prima vista Gangtok appare come una città leggendaria, con le sue case dall'equilibrio precario arroccate sulle colline. Oltre al paesaggio delle meravigliose profonde vallate, ai corsi d'acqua, alle cime innevate, Gangtok offre ai suoi visitatori altri numerosi spettacoli di notevole interesse.

ANDAMAN NICOBAR
VIAGGI ANDAMAN NICOBAR Galleggianti in splendido isolamento, a est del subcontinente Indiano è l'arcipelago di 572 isole smeraldo,isolotti e scogli conosciuti come Isole Andamane e Nicobare.
Le principale masse di terra si trovano a Isole North, Middle e South Andamane, che sono separata da canali di acque stretti.Isole minori sono sparse intorno a questi. Piu a sud attraverso Duncan Passage e oltre Isole Rutland e Isole Cinque è Little Andamane. A nord est di Port Blair è dell'arcipelago di Ritchie, in cui si trova Isola di Havelock, che vanta delle spiagge classificata tra i migliori al mondo.
Situato nella Baia del Bengala che definisce il confine occidentale del Mare delle Andamane, queste isole sono una fetta di India nel Sud est Asia.
Le isole si estende su una superficie di piu di 700 kms da nord a sud con 36 isole abitate.Era una catena collinare che si estende dalla Birmania (Myanmar) a Indonesia, queste isole ondulate sono coperti da fitte foreste e le infinite varietà di fiori e uccelli.La topografia delle isole è collinare e ricca di foreste sempreverde.Le spiagge di sabbia sul bordo della costa serpeggiante sono orlate da palme da cocco che ondeggiano al ritmo del mare.Il mare intorno alle isole offrono ottime possibilità per gli sport acquatici.Le flora e fauna rari, la vita marina e coralli, l'acqua cristillina e torrente mangrovie , offorono un vista da sogno dei rari doni della natura.Turismo d'avventura come il trekking, isola campeggio, snorkeling, immersioni scuba ecc. sono le vere attrazioni.

Le foreste sono l'oro verde delle isole.Le foreste riservati e protetti estende su un'area di 86% del territorio e la copertura forestale è superiore al 92%.Mangrovie lussureggiante, forse il piu ricco del mondo, occupano quasi il 11.5% del territorio.Piu di 150 specie di animali e vegetali sono endemiche in nature.Mahatma Gandhi Marine National Park è ricca di coralli, varietà di pesci colorati, tartarughe marine ecc.oltre a l'altra vita marina. E 'un paradiso di uccelli, piu di 271 varietà di uccelli abitano il paesaggio idilliaco, di cui 39 sono endemiche.Megapode, Swiftlet, Hornbill and Nicobar Pigeon sono alcuni delle specialità delle Isole Andamane e Nicobare.